“La vita è quella cosa che ti accade

mentre sei impegnato in altri programmi”.

John Lennon 

Chi sono

IMG_20210402_155030Sono una Psicologa e Psicoterapeuta a orientamento analitico junghiano, abilitata alla professione con iscrizione all’Albo degli Psicologi del Piemonte n°7459. Mi sono laureata presso l’Università degli Studi di Torino con votazione di 110/110  con la tesi magistrale dal titolo “La percezione infantile della psicopatologia genitoriale: un’analisi fra vulnerabilità e resilienza”. Ho iniziato a svolgere la mia attività clinica all’interno delle strutture pubbliche presso l’ASL TO 1 in S.S.D Psicologia dell’Età Evolutiva prima in Via Spalato a Torino e attualmente presso Via Farinelli n° 25 nel distretto 10.

Ho concluso la scuola di specializzazione in psicoterapia ad orientamento analitico junghiano presso la Scuola Li.S.T.A. con sede a Milano. Ho collaborato con il Comune di Torino e diversi enti e associazioni per vari progetti e continuo ad interessarmi di tematiche sociali e no-profit.

La mia principale attività è di consulenza e sostegno psicologico con adulti, adolescenti e minori presso il mio studio privato in via Sant’Antonio da Padova 12 a Torino.

Aree di intervento

  • Ansia, Ansia generalizzata, Panico e attacchi di panico
  • Depressione
  • Fobie e paure irrazionali
  • Ipocondria
  • Sostegno psicologico alle fasi di cambiamento, del lavoro, della vita, della coppia
  • Disorientamento affettivo e relazionale
  • Problemi di coppia, legati alla nascita di un figlio, perdita dell’intimità, crisi relazionali
  • Problemi familiari, tradimento, cambiamento nelle dinamiche familiari, violenza
  • Incapacità di trovare un senso alla vita e nella particolare situazione che si sta vivendo
  • Problemi di autostima e autoefficacia
  • Incapacità di esprimersi e fiducia in se stessi e difficoltà
  • Dipendenze e abuso
  • Difficoltà di controllo sulla rabbia e la collera
  • Sofferenza psichica connessa a lutto, malattia o disabilità
  • Sostegno alla genitorialità, alle fasi di vita del bambino, dell’adolescente e dell’adulto
  • Gestione di eventi stressanti sul profilo personale, del lavoro o sociale
  • Manifestazioni psicosomatiche
  • Disturbi di ordine nevrotico, conflitti, difficoltà di scelta
  • Disordini alimentari

Metodo e Obiettivi

Il mio approccio terapeutico si basa sulla comprensione di se stessi, sull’accettazione dei propri limiti favorendo la presa di consapevolezza delle proprie risorse per iniziare il cambiamento che si desidera attuare della propria vita. È mio specifico obiettivo indagare e fare luce sulla confusione che accompagna l’individuo, in modo che questo possa essere uno stimolo alla comprensione di ciò che è stato o che è fonte di sofferenza, creando le basi affinché egli possa autonomamente imparare a leggere se stesso, i suoi pensieri, le sue emozioni e la realtà che lo circonda.


Ogni domanda ha la risposta che si merita.

Un mio professore dell’Università durante le lezioni recitava “ogni domanda ha la risposta che si merita”. Era semplice notare sul viso di noi studenti un’espressione ambigua. Infatti, il nostro professore ci aveva appena svelato una verità, semplice, concreta, quasi afferrabile, ma – chissà per quale motivo –  nessuno di noi aveva mai riflettuto davvero su questa considerazione vestita con i panni dell’ovvio.

Questa frase fu preziosa e utile non solo durante il corso di laurea, ma ha influenzato profondamente la mia visione delle persone. Paziente dopo paziente ho preso consapevolezza di quanto spesso la mente delle persone sia colonizzata da innumerevoli punti interrogativi. Ma quante di queste domande hanno una risposta? Oppure, quante di queste domande possono avere delle risposte che portano al cambiamento desiderato? Imparare a farsi le giuste domande è un’arte più raffinata di quel che si possa pensare, riuscire a riconoscere ciò che ci distrae dalla giusta formulazione appare spesso straziante.

Nel mio metodo di lavoro questa riflessione è la cornice in cui il paziente può dipingere, completare, arricchire o personalizzare il quadro della propria esistenza. Riuscire a riconoscere cosa impedisce di formulare le domande giuste, autentiche, sincere è l’inizio di un lavoro essenziale per trovare le risposte che tanto andiamo cercando o che, a volte presi dallo sconforto, pensiamo che non ci siano.

 

Informazioni e contatti

localizzazione attivitàSvolgo la mia attività in Via Sant’Antonio da Padova 12, a due passi da Porta Susa e a 50 m dalla Metro Vinzaglio

 

 

 

–  I miei contatti –

elisabetta.vaira@gmail.com

333 77 66 840

Risultati immagini per facebook logo

Risultati immagini per linkedin logo

 

Potete scrivermi anche tramite il form sottostante: